Abbandono di animali quando si può denunciare

Abbandono di animaliAbito in campagna e vicino alla mia casa vi è un appezzamento di terreno con un orto dove il proprietario che abita in città tiene il suo cane legato, senza nemmeno la cuccia per ripararsi quando piove, mi stringe il cuore sentirlo continuamente piangere. Mi sono lamentata con il proprietario e lui mi ha risposto che non gli fa mancare né acqua né cibo e quindi non lo devo importunare se lo tiene sempre legato: è davvero così? C’é qualcosa che posso fare ?

No, non è così. Se le condizioni in cui vengono custoditi gli animali risultano tali da provocare agli stessi uno stato di grave sofferenza, il proprietario diventa responsabile penalmente anche se in conseguenza di tali condizioni di custodia l’animale non abbia subito delle vere e proprie lesioni dell’integrità fisica
Nel caso da te descritto a mio avviso il tuo vicino potrà essere denunciato per abbandono di animali in quanto è evidente la colpevole trascuratezza nei confronti dell’ animale; (si tratta di una contravvenzione contemplata nel codice penale che non è stata toccata dalla recente depenalizzazione)

Se questo è ciò che dice la legge però per quanto visto nella mia esperienza, considerato che si tratta di un suo vicino le consiglio prima di decidere di chiamare le autorità per segnalare l’indubbia grave situazione, ma anche inasprendo inevitabilmente i vostri rapporti, di rivolgersi ad un legale di sua fiducia per scrivere e sensibilizzare il suo vicino mettendo in evidenza il disagio che le crea questa situazione, e dopo eventualmente procedere con la denuncia

Una risposta a “Abbandono di animali quando si può denunciare”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.