Agenti di commercio – riscossione provvigioni non pagate

Buongiorno, sono un agente di commercio  e  una delle aziende per cui lavoravo mi ha revocato il mandato , ho da avere diverse provvigioni e  non so se ho diritto ad altro , potete spiegarmi  come posso tutelarmi ?

Ovviamente  potrà ottenere le provvigioni non ancora riscosse , la prima cosa da fare è inviare una diffida dove intima il pagamento delle somme dovute , in caso la diffida non abbia effetto dovrò agire giudizialmente per ottenere ciò che le spetta di diritto . Si rivolga ad un bravo avvocato, con  il contratto di mandato e la documentazione cartacea da cui risulta  il fatturato su cui le è dovuta la provvigione potrà ottenere giudizialmente il pagamento di quanto dovuto; ma non solo,   l’articolo 1751 del codice civile e  gli accordi economici collettivi che regolano i rapporti tra gli agenti, i rappresentanti di commercio  e i mandanti prevedono che alla cessazione del rapporto all’agente spetti anche l’ indennità di risoluzione del rapporto, indipendentemente dal fatto che il suo lavoro abbia portato o meno un incremento di clientela, ed una ulteriore indennità nel caso in cui  abbia con la sua opera portato un aumento di fatturato dell’azienda  o comunque l’acquisizione di nuovi clienti .

Vi sono dei criteri per effettuare il calcolo delle indennità dovute  per farlo è   necessario verificare la documentazione in suo possesso, prenda un appuntamento e potremo visionare insieme questi documenti e capire quanto effettivamente può ottenere .

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.