Stalking , quando sporgere querela

| immagine di R. Yeung |

| immagine di R. Yeung |

Art 612 bis c.p – Salvo che il fatto costituisca più grave reato, è punito con la reclusione da sei mesi a cinque anni chiunque, con condotte reiterate, minaccia o molesta taluno in modo da cagionare un perdurante e grave stato di ansia o di paura ovvero da ingenerare un fondato timore per l’incolumita’ propria o di un prossimo congiunto o di persona al medesimo legata da relazione affettiva ovvero da costringere lo stesso ad alterare le proprie abitudini di vita .
La pena è aumentata se il fatto è commesso dal coniuge, anche separato o divorziato, o da persona che è o è stata legata da relazione affettiva alla persona offesa ovvero se il fatto è commesso attraverso strumenti informatici o telematici.
[…]

Continua a leggere

Diritti e tutela dei nonni

NonniDa qualche tempo ho avuto una brutta discussione con mia figlia, da quando è successo (da diversi mesi ) lei non mi permette più di vedere mio nipote, né di sentirlo al telefono, esiste un qualche strumento legale per tutelare la mia situazione ?

“I nipoti hanno diritto a frequentare i nonni, soprattutto quando hanno con gli stessi relazioni significative. Il bagaglio di Continua a leggere

ottenere il pagamento degli alimenti

imagesSono separata , e dovrei ricevere dal mio ex marito circa  500 € tutti i mesi , ma lui ogni mese trova una scusa e non mi versa quanto deve, come posso fare a costringerlo visto che comunque lui lavora e percepisce uno stipendio anche piuttosto alto ?

Il tuo problema dobbiamo affrontarlo su due livelli, prima di tutto dobbiamo richiedere le somme arretrate a tuo marito, per farlo è necessario una copia della sentenza ( o dell’omologa ) della separazione/divorzio munita di formula esecutiva, con quella potremo cominciare una azione Continua a leggere

Immobili all’asta ed oneri condominiali

condominio-e-tasse​ Ho appena acquistato un immobile tramite un’asta giudiziaria e adesso l’amministratore di condominio mi ha chiesto di pagare gli arretrati del precedente proprietario, come devo comportarmi ? è giusto che debba pagare io per spese relative ad un periodo in cui non ero ancora proprietario dell’appartamento ? 

L’amministratore ha ragione, ma solo entro certi limiti ben definiti dalle norme del codice civile, infatti indipendentemente da come hai acquistato l’immobile sei tenuto a pagare alcune spese anche se relative ad un periodo in cui non eri proprietario e non hai usufruito dell’immobile. .

Continua a leggere

Rivalutizione ISTAT quando non è prevista nella separazione

L’adeguamento Istat dell’assegno di mantenimento è un meccanismo di rivalutazione automatica su base annuale degli importi costituenti l’assegno di mantenimento stabiliti in sede di divorzio, che ha lo scopo di tutelare e proteggere il potere di acquisto dell’assegnoimages dall’inevitabile svalutazione monetaria che subisce nel corso del tempo.

Solitamente le sentenze di separazione o divorzio (ovvero di verbali omologati) prevedono l’aggiornamento automatico dell’indice ISTAT. Ciò significa, che la parte obbligata al pagamento dell’assegno ha l’obbligo di aggiornare in modo automatico l’assegno di mantenimento, senza che l’altra parte ne faccia richiesta.

Continua a leggere